Alessandro Fossetti – IRSOO – Un nuovo nome, un’identità più forte

alessandro-fossetti-irsoo-un-nuovo-nome-unidentita-piu-forte_PODopo quattro anni dall’inizio del suo mandato Alessandro Fossetti, Direttore di IRSOO, porta un cambiamento epocale: trasforma l’“Istituto Regionale di Studi Ottici e Optometrici” in “Istituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria”. Le ragioni sono legate alle trasformazioni in atto che vedono l’istituto sempre più orientato verso la ricerca e verso un’attività formativa in linea con gli standard internazionali. In questo processo evolutivo si inserisce anche l’ampliamento della sede che dedicherà quasi 400 metri quadrati ai laboratori di fisica, di ottica e di optometria.

Quali sono state le tappe fondamentali di IRSOO dalla sua nascita fino al suo insediamento avvenuto nel 2010?
IRSOO nasce nel 1970 (allora si chiamava Istituto Superiore di Optometria) e solo nel 1981 il nome fu cambiato in Istituto Regionale di Studi Ottici e Optometrici. A Vinci furono trasferiti il corso di Ottica dell’INO, che era allora il più conosciuto e qualificato d’Italia, e quello di Optometria, che era iniziato l’anno precedente ad Arcetri, presso l’Osservatorio di Firenze. Dopo 15 anni, nella prima metà degli anni ’80, era riconosciuto come la migliore realtà nel campo della formazione ottica e optometria italiana ed era il punto di riferimento per le altre scuole. Molti docenti che ancora oggi insegnano optometria nelle scuole e nelle Università italiane hanno studiato a Vinci proprio in quel periodo!
Nel 2005 viene acquisito dall’ASEV, Agenzia per lo Sviluppo dell’Empolese Valdelsa, una SpA a maggioranza pubblica che opera nel campo della formazione e dei servizi alle imprese, fino alla conduzione di programmi e progetti di sviluppo anche in ambito comunitario. Nel 2006 diventa la sede per il Corso di Laurea in Ottica e Optometria (CdLOO) dell’Università degli Studi di Firenze…

Allegato:
Bestreport_Alessandro Fossetti-IRSOO-Un nuovo nome, un identita piu forte_POagosto2014.pdf

Tags: ,