Esavision – Marzo 2013

1, 2, 3 sorridi! (con gli occhi)

Valutare rapidamente la qualità visiva del paziente con 2WIN: la soluzione migliore per l’analisi di bambini, anziani o soggetti poco collaborativi.

Una buona schiascopia e un’attenta analisi visiva ci possono fornire moltissime informazioni, informazioni che ci permettono di rispondere alle esigenze dei nostri clienti.
Può capitare però, di fronte a soggetti poco collaborativi di trovarci in difficoltà nel valutare la loro qualità visiva. Oggi, grazie a 2WIN, distribuito da ESAVISION Technology, possiamo, facilmente risolvere questo problema.

2WIN è un refrattometro binoculare e vision analyzer che misura la refrazione in entrambi gli occhi nello stesso momento, alla distanza di un metro.
2WIN non deve essere scambiato per un auto-refrattometro portatile da tavolo.
Nella maggior parte dei casi, un auto-refrattometro tradizionale valuta l’errore refrattivo in monoculare e con una fissazione per lontano indotta artificialmente dallo strumento.

Lavorando in visione binoculare 2WIN permette di valutare simultaneamente non solo l’errore refrattivo ma anche la direzione di sguardo, l’allineamento oculare, il diametro pupillare, la distanza interpupillare ed è possibile valutare immediatamente il bilanciamento accomodativo fra i due occhi. Il principio di misura del dispositivo si basa sulla foto-retinoscopia eccentrica.
In questa tecnica, luce infrarossa viene proiettata, attraverso le pupille del paziente, sulla retina.
A seconda dell’errore refrattivo, la luce riflessa forma uno specifico crescente nella luminosità all’interno della pupilla.
La refrazione sferica viene calcolata sulla base dell’intensità di questo crescente luminoso.
Le misurazioni di cilindro e asse si basano sullo stesso tipo di calcolo, ripetuto su quattro diversi meridiani. 2WIN esegue la misura alla distanza di 1 metro dal paziente (misura senza contatto), con rilevamento continuo del riflesso corneale, per l’analisi dell’allineamento binoculare attraverso il test di Hirschberg e con un sensore per il controllo della distanza di misurazione.
Il dispositivo accetta un diametro pupillare tra 4 e 7 millimetri ed è compatibile con la misura in midriasi ed in miosi. Incorpora stimoli visivi e stimoli audio per attirare l’attenzione di bambini e nei pazienti non cooperativi.
Il dispositivo è portatile, alimentato a batteria, dotato di una unità di calcolo integrata e con un display per la verifica delle condizioni di misurazione e per la visualizzazione.
I dati possono essere scaricati attraverso una chiavetta USB oppure inviati wireless al proprio Pc.
Inoltre 2WIN Può essere collegato ad una mini-stampante, tramite interfaccia infrarossa Ir- DA (Infrared Data Association), per stampare i risultati di misura su una striscia di carta.

2WIN permette di valutare in circa 7 secondi la qualità visiva del paziente, binocularmente e in una condizione ambientale naturale.
Grazie a queste caratteristiche è un ottimo strumento per la valutazione della qualità visiva nei bambini e nelle persone anziane oppure nei soggetti non collaborativi.
Grazie alla tabella di screening, fornita dalla American Association for Pediatric Ophtalmology and Strabismus, installata in 2WIN è possibile una veloce e facile identificazione dei fattori che possono portare all’ambliopia e inviare immediatamente il bambino al medico oculista.

Un esempio del report in modalità estesa dell’esame (secondo le soglie descritte dalla Screening Table) per lo screening in formato .pdf www.esavision.it.

Tags: